| Registrati

MENU

CHIUDI

Persa la password? Registrati X

Questa coppia ha servito marijuana agli invitati alle nozze e tutti hanno apprezzato

OREGON (USA) – Anziché servire fiumi di alcolici, ovviamente gratis, al banchetto per le loro nozze, questa coppia californiana ha preferito intrattenere i propri invitati con l’influenza di un altro prodotto ma un po’ più stupefacente: al posto dell’open bar tradizionale, hanno fatto trovare una tenda al coperto con un buffet di marijuana dove poter fumare liberamente. Non c’è ombra di dubbio che parenti, amici, colleghi e chiunque abbia partecipato alla festa inclusi i camerieri ricorderà il matrimonio di John E. e Whitney A. come il più divertente al quale abbiano mai partecipato.

La coppia si è sposata quest’anno in una cittadina dell’Oregon, stato vicino alla California,appoggiandosi ad un’agenzia locale che ha organizzato la giornata intera e l’allestimento. Si sono occupati persino dei trasporti per gli invitati che sicuramente ne avrebbero avuto bisogno dopo i festeggiamenti. La storia dell’inusuale ricordino di nozze è stata subito diffusa sui giornali ma venendo a conoscenza del mestiere del novello sposo, una simile idea non sembra poi più di tanto originale.

jessica hill photography

 

L’uomo fa il coltivatore di marijuana di professione, potrebbe essersi  trattato solo di un espediente per risparmiare o di un modo per unire l’utile al dilettevole. Proprio così: coltivare marijuana in California è una professione riconosciuta legalmente. Comunque nessuno pare che si sia messo a pensare alle conseguenze o alle ragioni del gesto: l’uomo racconta che per il suo matrimonio ha coltivato qualcosa come 13 varietà diverse di marijuana e gli è sembrata un’idea formidabile organizzare una zona esclusiva per fumatori.

 

 

Con la più completa collaborazione e sostegno dei gestori del luogo dell’evento, le varietà di marijuana sono state dosate in vasetti separati, ognuna con l’apposito nome ben in vista. La coppia è perfettamente a conoscenza dei rischi che può causare l’assunzione prolungata della droga anche se si è trattato di un giorno solo, ma anche una giornata intera passata tra il fumo passivo può causare conseguenze. Così hanno provvisto l’open bar con un “barista” addetto al controllo, e alla fabbricazione degli spinelli, che monitorasse il consumo di erba in modo che gli invitati non si esaltassero troppo.

jessica hill photography

 

 

Gli inviti sono stati accettati tutti, anche la coppia è rimasta sbalordita di quanti parenti siano accorsi, forse per usufruire del ricordino delle nozze senza pericolo di infrangere la legge. Raccontano che persino un’anziana signora di 81 anni che non aveva più fumato erba dagli anni ’60 ogni tanto li raggiungeva nella tenda. Infatti tutti sono rimasti soddisfatti della loro idea, lo sposo afferma di ricevere ancora dopo mesi dalle nozze messaggi di ringraziamento per una giornata così fuori dalle righe, per molti infatti è stata proprio un’esperienza grandiosa che gli ha cambiato la vita.

 

 

Questa novità ha anche permesso al luogo in cui si è svolto il ricevimento e alla fotografa di farsi un po’ di pubblicità: le foto pubblicate online sono state visualizzate da molti utenti che hanno gradito l’idea con un “mi piace”. Gli organizzatori hanno constatato con sorpresa che c’è chi ha adorato una proposta simile oltre ai partecipanti alla tendata ma del resto anche chi non l’ha concepita e ha definito l’evento disgustoso. Pensano tuttavia che un allestimento simile potrebbe diventare presto una nuova moda per i matrimoni tra i più giovani.

jessica hill photography

 

20 Gen 16

Chiudi